POKER ONLINE CAMUFFATO DA SITO VATICANO: SGOMINATA BANDA DEDITA ALLE SCOMMESSE CLANDESTINE, 13 ARRESTI

Un’associazione che gestiva scommesse clandestine on line e’ stata sgominata dalla polizia postale che ha sequestrato otto societa’ informatiche e numerosi conti correnti, eseguendo tredici ordinanze di custodia cautelare. La banda si serviva di provider all’estero per scommesse sul web e giocate a casino’ virtuali, truffando lo Stato. Tra gli espedienti utilizzati per ingannare i clienti vi era anche quello di utilizzare homepage raffiguranti la Citta’ del Vaticano, cliccando sulle quali si accedeva ad un poker online.

L’organizzazione criminale – riferisce un comunicato – utilizzava siti internet clonati, apparentemente identici a quelli autorizzati dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, collegati a provider aventi sede all’estero, con lo scopo di effettuare scommesse on line e giocate a casino’ virtuali.

L’attivita’, estremamente remunerativa, veniva svolta in totale evasione fiscale, realizzando un’ingente truffa ai danni dello Stato.

I provider avevano sede in Paesi esteri considerati paradisi fiscali, quali Malta e Lussemburgo, con sede sociale prevalentemente in Svizzera ed Inghilterra.

Tra gli espedienti utilizzati per ingannare i clienti vi era anche quello di utilizzare homepages raffiguranti la Citta’ del Vaticano, cliccando sulle quali si accedeva ad un poker on line.

 

In carcere Poalo Rigano, 53 anni; Silvio Merciera, 28 anni entrambi residenti a Messina e Maurizio Trasatti, 60 anni. 

Ai domiciliari: Eugenio Chiarella, 39 anni di Latina; Gaetano Madonna, 43 anni di Ercolano ma residente ad Alghero; i leccesi Alessandro Donato, 41 anni e Luca Contursi, 39 anni, periti informatici. Mosè Angioletti, 34 anni messinese;  Franco De Sena, 34 anni, nato a Torre del greco e domiciliato ad Alghero.

Il provvedimento è stato siglato anche per il messinese Riccardo Rigano (26 anni), il napoletano Luigi Spina ed i pugliese Fernando Orlandi, domiciliato a Malta, sfuggiti al blitz.

Sequestrate le società: Parr s.r.l., con sedente in via Cavour n°156 a Messina; Quantico s.r.l. di Latina;  Fastbet s.r.l. di Latina. LuMaR srl di Latina, Siracusa Betting and Games s.r.l. di Milazzo, piazza Nastasi 4;  Claus s.r.l. di Fiano Romano, Click Bet s.r.l. di Foggia; Sardegna Giochi di Madonna Gaetano & C. s.a.s. di  Alghero.

 

 

 

Partecipa alla discussione. Commenta l'articolo su Messinaora.it