[email protected]: un’eplosione di libri al Palacultura, vola il primo giorno del Festival

Il [email protected] è al suo primo anno e già ha riscosso un enorme successo. È andata via in fretta la prima delle due giornate che compongono il “Festival delle Espressioni Letterarie”. L’evento, che oggi continuerà sempre al Palacultura di Messina, ha visto la partecipazione di tante case editrici e tantissimi ospiti, tra scrittori, doppiatori nel mondo del cinema e della televisione, giornalisti, fumettisti.

Ma non solo: il [email protected] ha permesso e permetterà gratuitamente anche la partecipazione a laboratori di scrittura che verranno proposti sia per gli adulti ma anche per i più piccoli.

“La grande partecipazione della cittadinanza messinese è stata inaspettata”, ha affermato ilDirettore Generale dell’evento Fabrizio Palmieri, che ha continuato dicendo che “l’evento, benché sia al primo anno, è riuscito a proporre un programma molto interessante, catturando l’attenzione di molti editori, scrittori, personaggi del mondo della televisione. Perno importante della manifestazione sarà tuttavia la partecipazione del pubblico”.

Nella mattina di sabato, infatti, grandissima affluenza delle scuole che si è unita alla presenza di un pubblico appartenente a tutte le fasce d’età.

Sala A, sala B e Biblioteca: tre i luoghi all’interno del Palacultura in cui si svolge il Festival, tra la presentazione dei lavori degli scrittori, lo svolgimento di dibattiti e di laboratori di scrittura, oltre ad un ampio spazio dedicato alle case editrici per l’esposizione dei libri. La giornata di sabato è iniziata alle dieci con l’inaugurazione ufficiale del [email protected], alla presenza di Nadia Terranova, madrina dell’evento, e di Antonella Ferrara, presidente del Taobuk, per poi proseguire subito con un laboratorio di scrittura, la presentazione dei libri di Fabio Bonasera, Valeria Ancione, Maria Cristina Sarò, Pietro Curtrupi, Mirko Fabbreschi, Ismete Selmanaj, Lou Palanca e Nancy Antonazzo, di Terremoti di Carta, una delle associazioni promotrici dell’evento, che ha presentato il suo libro scritto insieme a Paolo Gulisano.

Alle 15, Inaugurazione Anno Cidi Messina, con i salutidi Giuseppe Bagni, membro del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione, a seguire l’inizio del 1° stage di Officina Co-Creativa coordinato da Fabio Rossi, docente presso l’Università di Messina.

Presente nel pomeriggio anche l’Assessore Tonino Perna.

“È un evento molto interessante” –afferma l’assessore – “di cui si è sentito parlare molto in città. Aspetto, questo, molto positivo in quanto fa capire come l’evento sia stato percepito dalla comunità cittadina molto spesso desiderosa di volersi cimentare in Festival del genere. Benché sia al primo anno, bisogna dire che ha riscosso un notevole successo, sia per quanto riguarda la partecipazione del pubblico, sia per quel che riguarda la partecipazione ospiti, tra scrittori e case editrici. Ottimo lavoro delle tre associazioni che l’hanno creato – Terremoti di Carta, Isola Editoriale, Associazione detemtra, nds -. Aspettiamo la conclusione del [email protected] per poter tracciare un quadro conclusivo della manifestazione ma possiamo già auspicarci che tutto questo possa davvero evolversi per il prossimo anno.

Il [email protected] ha avuto e sta avendo un grande successo e sarebbe importante poter continuare a proporre alla cittadinanza questa manifestazione culturale, che può potenzialmente offrire uno spazio culturale di importanza rilevante, sia per gli scrittori, sia per le piccole case editrici, ma anche ovviamente per la città di Messina”.

Il [email protected] proseguirà oggi con inizio alle 10 e si concluderà alle 19:30. Seguendo lo stesso fil rouge della giornata di ieri, il programma continuerà con la presenza di altri importantissimi ospiti.

Messina si apre a tante novità e la grande partecipazione a questa prima edizione del [email protected] fa ben capire che la città ne è desiderosa. (Simone Bertuccio)

Partecipa alla discussione. Commenta l'articolo su Messinaora.it