#Messinasenzacqua: il bypass Alcantara non ha retto, non resta che sperare nella Santissima

Ufficialmente in stato di calamità, i guai per l’acquedotto messinese sembrano persino aumentare. Il collegamento realizzato a Forza d’Agrò tra gli acquedotti Fiumefreddo e Alcantara, che consentiva di far giungere in città almeno 300 litri al secondo, si è rotto. Dalle 7 di stamattina l’erogazione è stata chiusa.

Il bypass, nel tentativo di aumentare la portata dell’acqua, non ha retto.  Evidentemente c’è stato un errore di calcolo. Gli operai di Sicilia Acque, comunque,  stanno raggiungendo la zona interessata (Forza D’Agro) per comprendere l’entità del danno e ripristinare il bypass.

Ai cittadini, in attesa del genio civile che è stato inviato urgentemente dal ministro della Difesa a Calatabiano, non resta che sperare nella Santissima. Duecento litri al secondo, in distribuzione in città, con quella recuperata dai pozzi privati (100 litri al secondo) e dalle navi cisterna.

“A causa degli inconvenienti registrati – scrivono dall’Amam – si specifica che la distribuzione, pur essendo avvenuta regolarmente negli orari previsti, non ha potuto raggiungere tutti i punti alti della rete per mancanza della pressione fornita da un flusso idrico adeguato e continuo.
Rammaricandoci, pertanto, per i disagi manifestati dall’utenza si specifica che, non potendo garantire un’uniforme distribuzione in tutte le zone e per tutte le utenze della stessa zona per le ragione sopra evidenziate, i tempi di distribuzione dei serbatoi sono indicativi.
Si invitano, pertanto, i gentili utenti a voler segnalare eventuali carenze idriche ai numeri:
tel: 0907724106 – 0907724410 (solo per assistenza ad anziani e disabili) – fax: 090694888 – mail: autoparco@comune.messina.it”

Partecipa alla discussione. Commenta l'articolo su Messinaora.it