Ficarra & Picone cercano giovani attori per “L’ora legale”, anche alla prima esperienza

“Ficarra e Picone in cerca di giovani attori, anche alla prima esperienza”. L’annuncio arriva direttamente dalla Tramp Limited, società produttrice del nuovo film del duo comico siciliano le cui riprese verranno effettuate a Termini Imerese e dintorni.

Coloro che verranno selezionati dovranno rendersi disponibili l’arco delle riprese del film, indicativamente dal 5 settembre all’8 novembre.

La Tramp Limited avvisa inoltre che tutte le informazioni e gli aggiornamenti per questi casting saranno pubblicati esclusivamente sulla pagina Facebook “Castingloralegale”.

Chi è interessato e corrisponde alle caratteristiche richieste potrà partecipare agli incontri che si terranno a Catania lunedì 25 e martedì 26, presso gli uffici della Brahmà corporation in via Anzalone 8, dalle 10 alle 13 e dalle 14:30 alle 16:30; a Termini Imerese mercoledì 27 luglio al Cineteatro Eden, dalle 10 alle 13 e dalle 14:30 alle 18:30; a Palermo giovedì 28 e venerdì 29 al Teatro Savio in via G. Evangelista di Blasi 102, dalle 10 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 16:30.

Di seguito le caratteristiche richieste per partecipare ai provini:

RAGAZZA 18/20 anni:giovane ragazza siciliana dal carattere deciso. Bellezza “non convenzionale” e preferibilmente non troppo appariscente. Ammessi piercing, tatuaggi o tagli e colori di capelli moderni.

RAGAZZO 18/20 anni giovane ragazzo siciliano dai modi gentili e che dedica particolare attenzione all’aspetto estetico. Migliore amico e confidente della ragazza.

ADOLESCENTE 10/12 anni adolescente di corporatura robusta; il personaggio avrà un carattere timido e/o introverso, puntiglioso ed i segni tipici di una fase pre-adolescenziale.

BAMBINO 7/9 anni dal carattere pacato, minuto di costituzione, occhi grandi, capelli scuri con una forte somiglianza con Salvo Ficarra. Per tutti coloro che desiderano avere maggiori informazioni potranno scrivere all’email oralegalecasting@gmail.com

Partecipa alla discussione. Commenta l'articolo su Messinaora.it