UNIME, CERCASI “GARANTE DEGLI STUDENTI”. ECCO IL BANDO

L’Università di Messina ha indetto la procedura selettiva pubblica per i candidati alla carica di Garante degli Studenti, Dottorandi e Specializzandi dell’Ateneo. Per essere ammessi alla valutazione, i candidati, (i quali devono essere esterni all’Università di Messina), devono essere muniti di diploma di laurea, dotati di competenza giuridico-amministrativa, essere in possesso di documentata esperienza – almeno quinquennale – presso enti pubblici o privati o avere svolto attività professionale riservata agli iscritti ad albi, trovarsi in posizione di imparzialità e di indipendenza nei confronti degli organismi accademici dell’Ateneo peloritano. Diversamente, non potranno partecipare alla selezione coloro che negli ultimi tre anni: ricoprono o abbiano ricoperto cariche accademiche presso l’Università di Messina o cariche politiche o sindacali; abbiano rapporti di lavoro, contratti, liti pendenti o situazioni che possano comportare un conflitto di interessi con l’Ateneo. Sono esclusi dalla candidatura, altresì, coloro che hanno procedimenti penali in corso o sentenze penali; coloro che sono stati licenziati per motivi disciplinari o decaduti da pubblico impiego; coloro che abbiano un rapporto di parentela o affinità fino al quarto grado, o coniugio o convivenza con docenti, personale tecnico-amministrativo o studenti iscritti ai corsi di studio dell’Ateneo.

 
La domanda di partecipazione va indirizzata, entro il 28 gennaio, al Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Messina (Piazza Pugliatti, 1 – 98122 Messina). I curriculum vitae e una fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità devono essere trasmessi secondo una delle seguenti modalità: a mezzo raccomandata A/R; a mano, in busta chiusa, presso l’Ufficio Gestione documenti e repertori dell’Ateneo (dal lunedì al giovedì dalle ore 9 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 16.30; il venerdì dalle 9 alle 12.30); per mezzo di posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo@pec.unime.it.
Il Garante degli Studenti verrà nominato dal Senato Accademico e rimarrà in carica tre anni (mandato rinnovabile, anche consecutivamente, una sola volta).

 
Il suo compito – come previsto dallo Statuto – sarà quello di vigilare affinché le attività dell’Università di Messina relative alla didattica, alla ricerca e ai servizi si svolgano nel rispetto dei principi e delle regole enunciati dal Codice Etico dell’Ateneo e dal Codice di comportamento dei pubblici impiegati. Al Garante compete ogni iniziativa finalizzata a segnalare e rimuovere le irregolarità, le carenze, le disfunzioni, i ritardi e gli eventuali abusi nei confronti degli studenti, dei dottorandi e degli specializzandi.

Clicca qui per leggere il bando.

Partecipa alla discussione. Commenta l'articolo su Messinaora.it