MAR DEL PLATA: ISPIRATO AL ROMANZO DI FAVA, BRAVI I “NUOVI PROTAGONISTI” DI NINNI BRUSCHETTA

Ninni Bruschetta

Ha debuttato ieri sera all’Istituto Comprensivo Statale G.Marconi di Pace del Mela “Argentina ‘78”, spettacolo finale del laboratorio “Nuovi Protagonisti”, diretto da Ninni Bruschetta, prodotto dalla Fondazione Teatro del Mela.
Ispirato al romanzo “Mar del Plata” di Claudio Fava, basato su eventi realmenti accaduti durante il regime totalitario di una nazione preoccupato dell’immagine da veicolare attraverso i mondiali di calcio, annientando scientificamente ogni forma di dissenso, vera o presunta, consapevole o superficiale.
Doppie repliche per i ragazzi del laboratorio che, durante tutto il finesettimana (venerdì, sabato e domenica alle 20 e alle 22:30), affronteranno con coraggio una storia dura, che alterna la profondità di un messaggio e un sistema di valori senza tempo con l’autentica leggerezza della gioventù, dei suoi ritmi, dei suoi ideali.
E’ attraverso un percorso, anche fisico, che gli spettatori sono accompagnati verso un epilogo drammatico e sempre attuale, non solo come monito, ma come vero e proprio punto di partenza nel pensiero di tutti i giorni. Gli interpreti, guidati e supportati da due attori professionisti, Antonio Alveario e Pierluigi Corallo, stimolano una inevitabile reazione nella coscienza del pubblico, scavando con ogni parola, ogni immagine e ogni emozione nell’animo di ognuno di noi, in un tempo che si ferma e che ingloba in se’ ogni tempo, ogni ingiustizia, ogni guerra, ma più ancora ogni sogno di libertà.
Per il terzo anno consecutivo Ninni Bruschetta, classe ’62, regista teatrale, attore cinematografico e sceneggiatore, riveste il ruolo di direttore artistico del Teatro di Pace del Mela, in provincia di Messina, con l’ambizioso progetto di farlo diventare un Teatro Stabile di innovazione. In coerenza con quest’ottica, la Stagione 2014 focalizza l’attenzione su un teatro moderno, innovativo, giovane e italiano. Ma le grandi potenzialità del Teatro del Mela volgono anche soprattutto nella direzione della produzione perché, invece di essere un semplice contenitore di spettacoli, questo teatro può aspirare a presentarsi sul territorio nazionale come un VERO teatro, che – come afferma Bruschetta – crea lavoro “in un momento in cui il lavoro non si può che considerare una ricchezza”.

 

Per info e biglietti (consigliata la prenotazione):
info@teatrodelmela.it
Tel. 090 9339219

(Martina Morabito)

 

Partecipa alla discussione. Commenta l'articolo su Messinaora.it