LA GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO E DEL DIRITTO D’AUTORE: LETTURA, CULTURA E “LIBRI SOSPESI” ANCHE A MESSINA

A partire dal 1996, grazie al patrocinio dell’Unesco, ogni 23 Aprile si festeggia la Giornata Mondiale del Libro e del diritto d’autore, affinché sia un monito alla lettura rivolto soprattutto ai più giovani.

La scelta della data non è comunque casuale. Proprio il 23 Aprile, infatti, si ricordano le morti di tre grandi autori della letteratura mondiale: William Shakespeare, Miguel de Cervantes e Inca Garcilaso de La Vega.

Tuttavia, nella stessa giornata, si celebra la festa di San Jordi, che trova origine nella antica Corona di Aragona, legata ai libri e alle rose. In tale occasione, infatti, un uomo regala una rosa ad una donna, che, a sua volta, lo corrisponde regalandogli un libro. E sulla scia dello spirito spagnolo anche la neonata libreria Colapesce, la nuova scommessa del progetto itinerante di “Pianissimo”, ha voluto regalare una rosa ad ogni lettore che oggi acquisterà un libro, per sentirsi come a “Barcellona su una rambla inondata di rose e di lettori”.

Alla libreria Feltrinelli, invece, da oggi parte l’iniziativa “libro sospeso”. Anche a Messina arriva una delle campagne più solidali sul piano culturale. Si potrà, infatti, acquistare un libro e lasciarlo “sospeso”, ovvero destinarlo ad un’altra persona, uomo, donna o bambino, con la possibilità di personalizzarlo, lasciandovi una dedica. Un’altra occasione, dunque, per leggere ed avere facile accesso alla cultura a tutti i livelli.

Si apre oggi un altro importante evento: il video contest “Riprendiamo(ci) la lettura!”, promosso dalla casa editrice Mesogea. Grazie alla fantasia, la creatività e la passione per i libri, si potrà partecipare fino al 25 Maggio al contest inviando un video che abbia per tema il libro e la lettura alla mail ufficiostampa@mesogea.it (per ulteriori informazioni si consiglia di consultare il regolamento sul sito www.mesogea.it). Il primo classificato avrà diritto ad un soggiorno di due notti ed ad un pass gratuito al Sabir fest che si svolgerà dal 19 al 21 Settembre. Gli altri nove migliori video selezionati potranno scegliere gratuitamente un libro Mesogea. Un ruolo fondamentale nella scelta dei vincitori, però, sarà nelle mani del pubblico del web, che tramite portali social come Facebook e Twitter, avranno l’opportunità di votare il migliore video tra i dieci selezionati dalla redazione.

La cultura circola anche sul web, soprattutto sui social. Da tempo, ormai, sono numerose le cosiddette #booknomination, in opposizione alla moda di bassa lega della #neknomination. Un utente, infatti, sceglie di pubblicare uno stralcio del suo libro preferito, nominando, con un tag, altrettanti amici per condividere in maniera sempre più allargata la cultura e la passione per la lettura.

Per vivere ancora più intensamente questa giornata consigliamo anche di vedere il film “Storia di una ladra di libri” diretto da Brian Percival, tratto dall’omonimo libro di Markus Zusak, ambientato negli anni del nazismo, in cui la sana cultura poteva essere una scintilla di rivoluzione contro il regime.

Ovviamente, però, il miglior modo per trascorrere il 23 Aprile non sarà fare altro che mettersi comodi ed immergersi nel grande mare della lettura, in quella lettura che per noi è già casa, immaginazione, critica, conferma e passione. Che sia un saggio, un romanzo, una poesia non importa: leggere è sempre un viaggio.

 

(CLARISSA COMUNALE)

Partecipa alla discussione. Commenta l'articolo su Messinaora.it