Startup in libreria, gli innovatori si incontrano per una nuova Fabbrica delle Idee

Il 21 gennaio a partire dalle ore 19 la community Startup Messina si dà appuntamento alla libreria Colapesce in via Mario Giurba 8 per una nuova Fabbrica delle idee, l’incontro mensile pensato per chi vuole condividere idee e progetti. Chi partecipa alla fabbrica delle idee infatti, ha a disposizione 5 minuti per poter esporre la propria idea di business (da realizzare o già in atto). Se lo fa è perché ha bisogno di un parere su un particolare aspetto, oppure perché è alla ricerca di un partner con cui collaborare o semplicemente perché vuole testare la propria idea su un pubblico. Ai 5 minuti di esposizione ne seguono altrettanti in cui le persone possono fare domande o avanzare critiche in modo costruttivo.

La fabbrica delle idee è anche un modo per conoscere di persona un ecosistema vivo che mensilmente si incontra, ma che poi resta in contatto grazie alla rete. «Un modo – dichiarano gli organizzatori – per far crescere il territorio in competenze e cultura, attraverso lo scambio reciproco e alla pari».

In programma sono già previsti cinque interventi, da parte di altrettante realtà messinesi:

  • Bio Day, azienda che nasce dalla voglia di educare al rispetto ambientale accogliendo così l’idea di consumi più eco-consapevoli. Chi sceglie Bio Day predilige comportamenti virtuosi, non solo promuovendo “la cultura del sapere”, ma anche scegliendo prodotti biologici certificati.
  • Amega 2000 ditta che attraverso il progetto “MADEG” racchiude aziende leader che cooperano al fine di garantire lo svolgimento di molteplici attività in svariati settori tra cui: smaltimento e recupero rifiuti, risparmio energetico, informatica, telefonia e prodotti alimentari.
  • Ecorecycling Point, marchio di Cooperativa Rete Abile, è un’azienda che ha maturato nel corso degli anni importanti esperienze che le consentono di affrontare in modo innovativo, professionale e nel rispetto di tutte le normative vigenti, i diversi aspetti della raccolta, trasporto, recupero e smaltimento rifiuti.
  • Retrogusto è un portale web che nasce dalla passione per i motori vintage. Dopo un decennio di rispettive esperienze internazionali nel mondo della moda e del cinema due amici decidono di canalizzare le loro energie per raccontare con un piglio informale il mondo del motorismo d’epoca italiano in tutte le sue forme.
  • Nino Galante, primo Digital Champion della Provincia di Messina ad essere stato nominato. Cogliamo l’occasione per capire un po’ di più cosa è questa figura voluta da Riccardo Luna (Digital Champion per l’Italia), e soprattutto cosa intende fare Nino per il nostro territorio. Uno dei compiti dei Digital Champion territoriali è quello di sensibilizzare la popolazione e le amministrazioni locali all’uso delle tecnologie digitali, gli open data e farsi promotori di iniziative concrete sul territorio.

Chiunque volesse proporre la propria idea o volesse ricevere ulteriori informazioni può contattare gli organizzatori dell’evento attraverso la mail info@startupmessina.org oppure la pagina facebook.com/startupmessina

Partecipa alla discussione. Commenta l'articolo su Messinaora.it