Rassegna teatrale Atto Unico: “Naufragio” di Sterrantino a Santa Maria Alemanna domenica 15 aprile

Quarto appuntamento per la rassegna teatrale “Atto Unico” con lo spettacolo Naufragio. Un preludio, quattro movimenti, una fuga, di Auretta Sterrantino.

Naufragio è la metafora della lotta per la libertà e il diritto di esistere; la metafora della vita che cerca la vita. Prende spunto dal celebre frammento del poeta lirico greco Simonide di Ceo, Il lamento di Danae, e racconta le stagioni della vita di una donna in lotta con la famiglia e con la società, dal carattere ribelle e forte, ma priva di mezzi per poter affermare il proprio libero arbitrio. Danae affronta una lotta impari che la vede prigioniera in casa sua, poi esule, naufraga, infine profuga e improvvisamente madre. Naufragio è un dialogo serrato e costante tra voce parlante e voce lirica, tra parola e musica, tra Danae e le persone più importanti della sua vita, una dialettica costante che consente di attraversare questo vasto mare, ritrovandosi completamente immersi nell’intimo sentire della protagonista.

Debutto domenica 15 aprile alle ore 18, replica alle ore 21.

Per info e prenotazioni: 3283192600; attounicoteatro@gmail.com

con Marialaura Ardizzone

Regia e drammaturgia: Auretta Sterrantino

Musiche originali scritte ed eseguite dal vivo da Filippo La Marca

Allestimento di Valeria Barbagallo

Ufficio stampa: Vincenza Di Vita

Fotografo di scena: Stefania Mazzara

Prodotto da QA – Quasi Anonima Produzioni

Partecipa alla discussione. Commenta l'articolo su Messinaora.it