BASKET C REGIONALE: MIA MESSINA – MENS SANA MASCALUCIA 72-62

 

La Mia Basket Messina interrompe la striscia di vittorie della Mens Sana Mascalucia affermandosi per 72 -62 nello scontro interno contro i ragazzi di Mascalucia . In chiave play off tuttavia la squadra di Coach Giorgianni riesce a mantenere la differenza canestri in proprio favore, forte del + 12 della partita d’andata.
Prima dell’inizio della partita foto di gruppo con le due squadre insieme per l’iniziativa “Forza Giannino”, in favore dello sfortunato giocatore dell’Amatori Messina Gianni Vecchiett, vittima di un incidente nelle scorse settimane.
Il primo quarto vede la squadra di casa allungare sino al 10-2, ma la partita è molto nervosa e sin da subito non mancano scintille in campo; la Mia è aggressiva sul piano fisico e del ritmo, guidata in cabina di regia dal talento di casa Roberto Bellomo (giovanissimo classe ’96, nella foto)  . Al sesto minuto di gioco fallo tecnico fischiato a Barlassina per uno schiaffo gratuito a La Mantia e primo parapiglia tra i giocatori in campo.
La Mantia fallisce i liberi, ma sui possessi successivi la Mens Sana, grazie a Sciuto e a due canestri di Valenti, ricuce lo strappo sino al 14-10 della prima sirena.
Secondo periodo ancora più nervoso, tra falli non visti, proteste vibranti e conseguenti scaramucce in campo: la squadra locale riesce ad accumulare un vantaggio di 10 lunghezze grazie ad un ottimo Mazzù ed al sempre efficace Minutoli. Gli ospiti, invece, subiscono la pressione della squadra di casa (eccessiva, altro tecnico fischiato a Donia).
Il Terzo parziale segna un ulteriore allungo della Mia Messina con i canestri da fuori di Donia e le iniziative personali di Minutoli, spedito di frequente in lunetta. Per gli ospiti rispondono La Mantia e Scerra con un bella penetrazione su assist di G. Gullotti, ma due percussioni centrali di Mazzù portano il punteggio sino al massimo vantaggio di 63-46 del finale di parziale.
Nell’ultima frazione la Mens Sana reagisce improvvisamente e crede nella rimonta arrivando sino al -6 grazie ad un’ottima pressione a tutto campo (i locali perdono palloni a ripetizione e commettono per due volte infrazione di 24”). La Mantia, Sciuto e G. Gullotti spingono con nuova energia, ma una bomba del sempre efficace Bellomo      riporta indietro gli ospiti..
I ragazzi di coach Giorgianni hanno comunque mantenuto la differenza canestri in proprio favore e sono ora attesi al proibitivo scontro con l’imbattuto CUS Messina, prima della partita, cruciale in chiave play off, tra due settimane con il Cus Catania.
 

TABELLINO

 

Mia Messina – Mens Sana Mascalucia 72-62
PARZIALI: [14-10, 36-25  (22-15), 63-46 (27-21), 72-62 (9-16)]
Mia Messina: Casile, Ioppolo 4, Bonfiglio, Gulletta, Barlassina 6, Donia 15, Mazzu F. 21, Minutoli 13, Bellomo 6, Rizzo, Mazzù C. 7, All. Baldaro.
Mens Sana Mascalucia: La Mantia 14, G. Gullotti 8, Gissara 2, Santangelo ©1, Scerra 12, Boschetti 6, Sciuto 10, Valenti 6, C. Gullotti 3, Stimolo, All. Giorgianni.
Arbitri: Esposito A., Esposito C. 

 

 


Risultati 17a Giornata

BASKET SCHOOL MESSINA   

CUS CATANIA   

65   

58

C.S.T.L.   

F.P. SPORT MESSINA   

104   

47

MIA BASKET   

MENS SANA MASCALUCIA   

72   

62

OLIMPIA BASKET BATTIATI   

CUS MESSINA   

46   

89

POLISPORTIVA VIGOR   

SPORTING CLUB ADRANO   

78   

71

VIRTUS AUGUSTA   

OLYMPIA BASKET COMISO   

56   

74

Classifica


Squadra   

Punti

G

V

P

F

S

Diff.

CUS MESSINA   

34

17

17

0

1483

850

633

C.S.T.L.   

30

17

15

2

1208

1032

176

OLYMPIA BASKET COMISO   

26

17

13

4

1284

1121

163

POLISPORTIVA VIGOR   

24

17

12

5

1262

1153

109

MENS SANA MASCALUCIA   

16

17

8

9

1045

1030

15

CUS CATANIA   

16

16

8

8

995

999

-4

MIA BASKET   

16

17

8

9

1017

1074

-57

BASKET SCHOOL MESSINA   

14

17

7

10

1039

1102

-63

SPORTING CLUB ADRANO   

8

17

4

13

969

1167

-198

F.P. SPORT MESSINA   

8

16

4

12

915

1133

-218

VIRTUS AUGUSTA   

6

17

3

14

1000

1233

-233

OLIMPIA BASKET BATTIATI   

4

17

2

15

960

1283

-323

Fonte Tuttobasket.net

Partecipa alla discussione. Commenta l'articolo su Messinaora.it