7 E 8 DICEMBRE, ARTISTI A SOSTEGNO DELLA SOLIDARIETÀ: A FORTE OGLIASTRI LA FIERA ARTIGIANALE

Impara l’arte ma non metterla da parte! Non è un generico invito all’impegno, ma il nome dell’evento benefico promosso dal centro di mondialità Senza Frontiere di Messina. Si tratta di un’iniziativa giunta alla sua quinta edizione, che mira a coinvolgere chiunque voglia mettere la propria abilità al servizio di una buona causa.

Patrocinata dalla V Circoscrizione e dal Comune di Messina, sponsorizzata dalla Farmacia Pandolfo di via Del Fante-Annunziata e dal Mago del Caffè, ditta Caffè Barbera, dalle 10 alle 23 di sabato 7 e domenica 8 dicembre riunirà presso il Forte Ogliastri artigiani e artisti che ne hanno condiviso gli intenti, a sostegno dei migranti che arrivano a Lampedusa.

Dopo l’allestimento di una scuola materna in Senegal nel 2009, il sostegno ai malati di AIDS del Cosbel in Uganda nel 2010, il progetto colombiano per gli Afroamericani nel 2011 e il sostegno di una casa famiglia in Rwanda nel 2012, quest’anno è la volta di Lampedusa, primo punto di arrivo per i fuggitivi del sud del mondo che lasciano le proprie terre in cerca di fortuna, perseguitati per motivi politici o religiosi, o emigrati a causa dell’estrema povertà.

Il progetto che Senza Frontiere intende sostenere riguarderà la realizzazione in loco di un centro di ascolto per immigrati ed isolani e la promozione di borse di lavoro e di studio per gli immigrati. L’iniziativa è promossa dalla Caritas diocesana e Migrantes di Lampedusa e dal vescovo di Agrigento, Mons. Montenegro con il sostegno del Santo Padre.

A favore di questo programma, allestita così una sorta di fiera che vedrà protagonisti artisti e artigiani con le loro creazioni messe in vendita. Ad orari stabiliti, nel corso delle due giornate sarà possibile altresì partecipare a laboratori, lezioni gratuite di tango argentino e danza moderna, e assistere a diverse performance.

Informazioni: info@senzafrontiere.info; www.senzafrontiere.info .

Partecipa alla discussione. Commenta l'articolo su Messinaora.it